Doppio ma Unico!

8 12 2013

Brachetti_semigiò_semigio_vimercate_milano_restaurant_ristorante_gam,bero rosso_comune_migliore_elegante_lusso_mangiare

Arturo gioca con i colori della vita, da sempre. Eterno bambino, sposo fedele dello stupore, immortale come dev’essere la voglia di sognare. Ora c’è un altro testimone della sua imperitura giovinezza, ha il suo volto, le sue mani, i toni accesi dei suoi occhi e del suo costume. E come lui è destinato all’eternità.

Il museo parigino di Grevin, dal 2 dicembre scorso, espone la statua di cera del nostro grande artista italiano, con tanto di cambio di costume che avviene – grazie ad uno speciale meccanismo – ogni trenta secondi. La statua, davvero indistinguibile dall’Arturo originale, va ad affiancarsi all’interno del museo ad altri personaggi italiani quali Leonardo da Vinci e Luciano Pavarotti, a testimonianza di come il nostro Paese abbia dato e continui ad offrire eccellenza al mondo intero… Chissà quando anche noi ce ne accorgeremo davvero!
Accanto a Brachetti, nel giorno dell’inaugurazione dell’opera, era presente anche un emozionato Andrea Aste, disegnatore del costume variopinto indossato dalla statua e rappresentante il sole e la luna. Arturo ci aveva visto bene quando, alcuni anni fa, ci presentò il giovane pittore dicendo che avrebbe realizzato grandi cose: ora Andrea Aste può vantare alcune sue opere esposte alla Biennale di Venezia, realizzazioni di scenografie teatrali per il grande Arturo, e sempre per lui quest’ultima bellissima opera. All’artista e amico Andrea va un grazie da parte di Semigiò per aver affrescato di suo pugno l’intero locale, prima che i suoi impegni lo portassero in giro per il mondo. E ad Arturo vogliamo dire di continuare ad essere ciò che è, quel bambino giocherellone con l’espressione furba impressa sul volto, la stessa con cui ci guarda la sua straordinaria statua di cera… Che ora testimonia ufficialmente quanto sia diventato “grande”, ma lui fortunatamente non lo sa.

Grevin_brachetti_semigiò_semigio_restaurant_vimercate_monza_gambero rosso_ristorante_comune_giornale_teatro_elegante_lusso_mangiare_

Guarda anche il video su ANSA.IT

Click here Video ANSA

Annunci




Il nuovo “one man show” di Arturo Brachetti: CIAK SI GIRA!

20 09 2011

E’ un manifesto sull’amore per il cinema, che Brachetti interpreta con la sua solita verve, veloci cambi d’abito che portano in scena un turbinio di colori e ricordi legati alla settima arte. Uno dei momenti più intensi ed evocativi dello spettacolo si vive con l’omaggio al grande maestro Federico Fellini. In questo caleidoscopio di fantasie, effetti visivi sofisticati, scenografie virtuali e moderni effetti speciali, Arturo si è lanciato in una voragine di trasformazioni che lo portano  ad indossare i panni di una sessantina di personaggi diversi, che da decenni popolano l’immaginario collettivo. A dare l’input allo spettacolo, un enorme televisore in cui Arturo interpreta, con cambi fulminei di costume, le maschere che hanno fatto la storia di film e telefilm: Zorro, Mary Poppins, Maciste, Crudelia De Mon e ancora cowboys, corsari -tra cui primeggia Jack Sparrow- e tanti altri.

La regia è di  Serge Denoncourt. Ma non sveliamo troppo… lo vedrete a:

Milano dal 22 novembre al 4 dicembre Teatro degli Arcimboldi .

Inoltre…

Varese: 18-19/10 – Teatro di Varese

Bologna: 21-22-23/10 – Paladozza

Assisi: 25-26/10 – Teatro Lyrik

Roma: dal 28/10 al 12/11 – Auditorium Conciliazione

Firenze: dal 15/11 al 20/11 – Teatro Verdi

Torino: dal 6/12 al 11/12 – Teatro Colosseo