Una marcia in più.

5 09 2013

Semigiò_semigio_Ricciardo_Daniel_Ristorante_vimercate_monza_formula 1_gambero rosso_brachetti_facebook_restaurant_sormani_donders_riccio_formula uno_gran premioUna visita inattesa… Un po’ di corsa, com’è nel suo stile, ma questa volta perché gli impegni del giorno seguente gli impongono di andare a riposare quanto prima.  E’ venuto a cena da noi, è insieme ad un suo amico di vecchia data del quale non si dimentica mai ed altre persone a lui care: è Daniel Ricciardo, il primo pilota dell’Australia Occidentale a gareggiare nella massima serie automobilistica, la Formula Uno.

Ha solo 24 anni ma la sua carriera è già costellata di successi e di tenacia che promettono di portarlo lontano. In pochi anni si è guadagnato stima e fiducia da parte dei team Toro Rosso e Red Bull dimostrando di avere la stoffa di un campione, eppure la sua marcia in più a noi appare la semplicità con la quale si porge:  sorride con quell’aria di ragazzo solare, è estremamente  cordiale, non accenna mai ad erigersi a “star”. In un mondo popolato da persone che, per molto meno, hanno la presunzione di essere superiori al proprio prossimo, l’umiltà di un ragazzo fuori dal comune ci regala un senso di serenità e ci fa sperare nei veri successi della vita.

Grazie, Daniel.